martedì 6 Dicembre 2022

Tentato omicidio a Cori, fermato un indiano: il gestore del maneggio aggredito con una forca

C’è un fermo per l’aggressione ad Armando Martufi, il gestore di un maneggio di Cori di Via Fontana del Prato, che è stato aggredito lo scorso 31 dicembre: il responsabile sarebbe un cittadino indiano 36enne, arrestato ieri ad Aprilia, dai Carabinieri del Norm e da quelli della Stazione di Cori.

La vittima e il suo aggressore avevano avuto una lite scaturita per motivi economici, legati a un preesistente rapporto di lavoro. La discussione è degenerata, e l’indiano ha colpito il gestore del maneggio alla testa con una forca in ferro. Prima di scappare, all’uomo rimasto a terra ha sottratto anche una collana e poi si è dato alla fuga nelle campagne circostanti. Armando Martufi è stato soccorso. Inizialmente si temeva fosse stato vittima di un incidente, un calcio sferrato da un cavallo. Poi le indagini condotte dai Carabinieri hanno accertato l’aggressione. Immediatamente sono partite le ricerche del fuggitivo, che si è rifugiato prima a Sermoneta e poi ad Aprilia, in località Torre del Padiglione. L’uomo si trova ora nel carcere di Latina. dovrà rispondere di tentato omicidio e furto aggravato.

CORRELATI

spot_img
spot_img