lunedì 20 Maggio 2024
spot_img

Tenta di estorcere preziosi al nonno minacciandolo con un cacciavite: arrestato 28enne pontino

Un grave atto di violenza è stato sventato ad Aprilia il pomeriggio del 12 aprile, quando i Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R.M. hanno arrestato un giovane per tentata estorsione aggravata ai danni del proprio nonno. L’episodio, che ha visto l’uso di un cacciavite come strumento di minaccia, ha messo in luce la crescente preoccupazione per la sicurezza degli anziani nella comunità.

Cronaca dell’Episodio

Il giovane, un cittadino del 1996 senza fissa dimora, ha tentato di estorcere al nonno, residente ad Aprilia e nato nel 1934, preziosi beni come buoni fruttiferi e monili in oro. Le minacce sono state effettuate brandendo un cacciavite, strumento con cui il giovane ha cercato di costringere l’anziano a cedere i suoi valori. Fortunatamente, l’intervento tempestivo dei Carabinieri ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente.

Arresto e Provvedimenti Giudiziari

Dopo le necessarie formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Latina, seguendo le indicazioni dell’Autorità giudiziaria. Questo intervento ha prevenuto possibili escalation di violenza, garantendo la sicurezza dell’anziano e restituendo tranquillità alla comunità.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img