venerdì 1 Marzo 2024
spot_img

Tennis Club, Fiore (Pd): “Fondamentale portare in commissione il bando per l’affidamento”

La trasparenza nell’assegnazione dei campi da tennis del comune di Latina deve essere un requisito essenziale. Lo dice Daniela Fiore, consigliere comunale del Pd a Latina, in una nota stampa.

“La manifestazione di interesse per l’affidamento in concessione dello storico circolo di tennis all’interno del Parco Falcone Borsellino è un passo significativo, ma è essenziale garantire un processo trasparente e meritocratico nell’assegnazione della gestione dell’impianto. Dopo questa fase preliminare, riteniamo opportuno convocare una commissione competente al fine di definire in modo trasparente i criteri dell’avviso pubblico. L’obiettivo è assicurare che l’affidamento in concessione della struttura avvenga in base al merito, evitando qualsiasi influsso o discriminazione legata a vicinanze politiche”.

“La commissione preposta – aggiunge Fiore – sarà incaricata di stabilire i criteri della concessione assicurandosi che siano equi, trasparenti e orientati all’eccellenza nella gestione dell’impianto. Inoltre, saranno definiti chiaramente i requisiti d’idoneità del gestore, garantendo che siano basati sulle competenze e sull’esperienza nel settore, piuttosto che su considerazioni di carattere politico. Solo attraverso questo approccio, improntato alla meritocrazia e all’equità, sarà possibile tutelare coloro che da anni dedicano il loro impegno alla promozione dello sport e del tennis a Latina. L’obiettivo finale è garantire una gestione efficiente e di qualità per il beneficio della comunità e degli appassionati di tennis nella regione”.

“I lavori per la riqualificazione del Parco Falcone Borsellino, come annunciato dall’assessore Carnevale con rassicurazioni dieci giorni fa, avrebbero dovuto già essere avviati, ma purtroppo, al momento, tutto è fermo. Questo ennesimo ritardo nel progetto di manutenzione del parco – sottolinea la consigliera – rappresenta un evidente contrasto con le promesse dell’assessore Carnevale riguardo all’apertura del cantiere. In attesa dell’inizio dei lavori, diventa cruciale focalizzarsi sull’importante questione dell’affidamento dei campi da tennis, parte integrante dell’area in questione. Questa struttura storica ha ospitato tornei di prestigio e offerto corsi per adulti e bambini negli anni, diventando un’istituzione cittadina. Fino ad ora, la concessione dei campi è stata gestita con un canone annuale irrisorio di 59 euro, una situazione ai limiti del danno erariale”.

“La manifestazione di interesse per l’affidamento dei campi da tennis – continua Fiore – assume quindi un particolare rilievo non solo in relazione al progetto di manutenzione del parco, ma anche per evitare ulteriori danni per minori entrate, legate al canone irrisorio praticato fino a oggi. È un fatto che l’aumento del canone è essenziale per allineare la struttura al mercato e alle reali potenzialità economiche che essa esprime. Questo avviso pubblico per l’affidamento rappresenta una salvaguardia contro eventuali perdite finanziarie per coloro che pagano canoni di locazione significativi per praticare attività sportiva, offrendo al contempo un elemento di garanzia per i professionisti che intendono usufruire di questa struttura. L’adeguamento del canone diventa quindi un passo essenziale per valorizzare e preservare un’installazione così importante per la comunità sportiva locale”.

“È evidente che l’impianto presenta gravi carenze dal punto di vista della sicurezza, una problematica che affligge anche gli altri impianti sportivi di Latina. Come Partito Democratico, abbiamo avviato una vertenza cittadina che coinvolge l’intera rete di strutture sportive. È di primaria importanza che il bando relativo a questo impianto venga attentamente esaminato nella commissione Personale, Cultura e Sport. Questo passo è essenziale per concordare le condizioni di partecipazione, garantendo così la massima trasparenza nella gestione della struttura e al contempo elevando la qualità del servizio offerto agli utenti. Vorrei inoltre sottolineare – ha concluso la consigliera – che queste gravi carenze strutturali non sono un caso isolato, ma rappresentano una sfida diffusa che stiamo affrontando attraverso la nostra vertenza cittadina. Parallelamente, stiamo anche lavorando alla realizzazione di un libro bianco sulle strutture sportive del capoluogo, al fine di documentare e affrontare le problematiche comuni a tutte le strutture”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img