martedì 18 Giugno 2024
spot_img

Teatro D’Annunzio ai privati, mercoledì il dibattito in Consiglio Comunale. Ritardi in vista

La questione della privatizzazione o esternalizzazione del Teatro D’Annunzio, arriva in Consiglio Comunale. Se ne discuterà mercoledì 12 luglio a partire dalle 9.30. I consiglieri comunali sono chiamati ad approvare una modifica al DUP (Documento Unico di Programmazione) che prevede appunto “L’affidamento in concessione a terzi della sala Teatrale G. D’Annunzio e della relativa programmazione artistica”. Con ogni probabilità l’atto passerà, almeno con i voti della maggioranza, poi sarà fatta la delibera e il bando di gara per l’affidamento. Nelle intenzioni dell’assessore Antonella Di Muro già a partire dalla prossima stagione il teatro dovrà essere gestito da un privato. I tempi sono ovviamente strettissimi, considerato che la stagione teatrale di solito si programma con mesi di anticipo. In Consiglio si prevede un dibattito lungo. Intanto, stando a quanto riporta la consigliera del PD Nicoletta Zuliani, non è neanche detto che partano i lavori per la sistemazione della struttura, che in teoria dovrebbero partire dopo il 15 luglio.

“Il Palketto Stage (compagnia che recita in inglese per le scuole) – ha scritto Zuliani su Facebook – voleva venire a Latina. Lo spettacolo sarebbe stato a fine novembre Dal Comune gli hanno risposto che non possono garantire che il Teatro D’Annunzio sarà agibile per quella data. Fine novembre. Niente spettacolo del Palketto. Telefono all’ufficio del Comune. Esistono due progetti: uno da € 178 mila (minime modifiche, tempi celeri, rispetto delle indicazioni dei VVFF); uno da € 338 mila (invasivo per le modifiche strutturali anche del palco che verrebbe ridotto, tempi più lunghi). Si potrebbe anche farcela scegliendo ora il progetto meno invasivo, ma comunque sicuro. E invece… sono tre settimane che le carte aspettano il parere del dirigente”. Dunque già all’orizzonte si intravedono ritardi.

Tornando al consiglio comunale, sempre nella seduta di mercoledì si discuterà di ZTL, punto richiesto dalla minoranza. Anche in questo caso, ad ottobre si era parlato di istituire un osservatorio che in sei mesi avrebbe dovuto relazionare sullo stato della Zona a Traffico Limitato e valutare eventuali modifiche. Della costituzione di questo osservatorio non c’è traccia. Anche questo punto non si preannuncia affatto breve. Il primo punto da dibattere invece riguarda i parcheggi del Parco San Marco di Latina: si voterà una delibera per la proposta di cofinanziamento a carico del Comune.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img