lunedì 30 Gennaio 2023

Tassa sul morto, Di Cocco si appella a Barbato: questione in sospeso, abolisca l’imposta

di Redazione – Si torna a parlare della “tassa sul morto”. È Gianluca Di Cocco a risollevare la questione interessandone il Commissario Prefettizio Giacomo Barbato. Il 29 agosto infatti scade la sospensiva del pagamento, voluta dalla Giunta Di Giorgi in attesa che il Consiglio Comunale deliberasse la definitiva cancellazione, in accordo con Ipogeo, la società che gestisce il Cimitero di Latina.

Con la caduta del Sindaco Giovanni Di Giorgi la questione è rimasta sospesa e mi auguro che il Commmissario Prefettizio utilizzi questa settimana di tempo rimanente per dare ai cittadini le risposte che cercano – ha dichiarato Di Cocco – Il problema è molto sentito dalla cittadinanza di Latina che ha più volte manifestato per chiedere la revoca definitiva della tassa”. Il coordianatore di NCD richiama le proteste di chi addirittura ha dormito nel cimitero per chiedere la revoca della tassa. “Il Nuovo Centro Destra – conclude il coordinatore -, da prima della caduta del consiglio comunale, ha spinto affinché la tassa venisse revocata e, con lo stesso spirito, chiede al Commissario Barbato di risolvere definitivamente il problema abolendo l’imposta come chiedono a gran voce i cittadini di Latina, che adesso amministra”.

CIMITERO, IPOGEO SOSPENDE L’INCASSO DEI BOLLETTINI DI €15. CHI HA GIÀ PAGATO PUÒ CHIEDERE IL RIMBORSO

CIMITERO DI LATINA, C’È L’ACCORDO: DI GIORGI PUNTA AD ELIMINARE IL PAGAMENTO DEI 15 EURO

TASSA SUL MORTO, DI GIORGI: “GIUNTA L’HA SOSPESA, IL CONSIGLIO LA ANNULLERÀ”. FIORAVANTE: “PRESA IN GIRO”

CORRELATI

spot_img
spot_img