mercoledì 18 Maggio 2022

Sud pontino, armi e pesca senza autorizzazioni: gli occhi dei carabinieri sul territorio

Armi detenute senza autorizzazioni e pesca in zona vietata. Queste alcune irregolarità scoperte in questi ultimi giorni dai carabinieri nel sud pontino durante un servizio di controllo della compagnia di Formia in collaborazione con il Nucleo cinofili di Roma Ponte Galeria.

Numerose le pattuglie impiegate per il controllo della circolazione stradale e soprattutto per prevenire reati contro il patrimonio. In totale sono state identificate 180 persone, controllati 98 autoveicoli, eseguite 15 perquisizioni personali, veicolari e domiciliari e controllati 8 esercizi pubblici.

Sono state contestate 10 violazioni al Codice della strada per guida senza patente, uso del telefono cellulare durante la guida, mancato uso della cintura di sicurezza, denunciate 7 persone per guida in stato di ebrezza, lesioni personali, mancata esecuzione di un provvedimento del giudice, false attestazioni delle proprie generalità, porto di oggetti atti ad offendere, omessa denuncia di custodia dell’arma.

I militari hanno anche sequestrato a titolo cautelativo 2 armi e segnalato alla competente autorità amministrativa 2 persone per uso di sostanze stupefacenti.

Infine, durante uno specifico servizio di polizia marittima teso al contrasto di reati in materia di pesca, i militari della Motovedetta CC 816 “Tripodi” hanno comminato sanzioni amministrative (per un importo pari a 306 euro ciascuno), a 6 persone mentre pescavano in zona vietata e senza la relativa autorizzazione.

CORRELATI

spot_img
spot_img