sabato 22 Gennaio 2022

“Su bilancio e urbanistica la giunta fa di testa sua”. L’intervista ad Alessandro Cozzolino

di Eleonora Spagnolo – Il bilancio e l’urbanistica, due temi che stanno a cuore al PD di Latina, “Ma la giunta e la maggioranza continuano ad agire di testa loro”. Di questo, e anche della festa del partito in corso ai giardini pubblici, abbiamo parlato con Alessandro Cozzolino, capogruppo democratico in Consiglio Comunale.

Iniziamo dal bilancio, a che punto siamo dopo le dimissioni di Gianni Chiarato?

Abbiamo un nuovo presidente di commissione, Fabio Cirilli, ma rimaniamo in attesa dei dati di bilancio. Ufficiosamente pare che i termini perentori saranno prorogati almeno al 30 settembre, ma il Comune è in alto mare, tanto che non è stato presentato il bilancio preventivo del 2014. Sembra che ci siano importanti buchi di bilancio dovuti alla riduzione delle entrate fiscale locali. Inoltre il Comune contava di recepire 1 milione da Latina Ambiente, cosa che al momento non è avvenuta. La maggioranza si sta adagiando perché conta sullo slittamento dei tempi, ma se così non fosse direi che siamo molto indietro.

E per sanare questo buco di cui lei parla, saranno introdotte nuove tasse?

Questo non lo posso dire perché non ho visto i dati. Certo, o tagliano i servizi o si aumenta la pressione fiscale. È vero che la Regione Lazio ha stanziato 600 mila euro per Latina, ma stiamo pagando le scelte del passato, penso alle terme, alla metro leggera o alla cittadella giudiziaria. Tutte opere incompiute che gravano sul bilancio. Sento che si sono trovati i soldi per lo stadio e per rifare la recinzione dei giardinetti, di certo non saremo d’accordo ad aumentare le tasse per questi due lavori.

Veniamo all’urbanistica: lei lamenta che anche sulla questione delle aree di residenza pubblica la giunta ha scavalcato il consiglio comunale.

È un modo di agire di questa amministrazione, estende oltre il consentito – come nella variante Malvaso – il discorso della legge Polverini e quindi la possibilità che alcuni atti non passino in Consiglio Comunale, ma si tratta di atti che non modificano quanto già previsto dai piani. Invece l’amministrazione scavalca le regole e le interpreta a modo suo. Nel caso Erp si va ad agire senza un regolamento chiaro che prevede criteri e paletti, non è possibile e non è serio, e mette in difficoltà gli operatori del settore che senza regole certe hanno difficoltà ad investire.

Parliamo di argomenti più leggeri. Come sta andando la festa del PD a Latina?

La festa sta andando bene, l’idea di anticiparla a luglio è stata giusta, così abbiamo avuto molti big nazionali. C’è stato Zingaretti, il ministro Orlando, e nei prossimi giorni verranno il capogruppo al Senato, Luigi Zanda, e l’europarlamentare Simona Bonafè. Inoltre c’è stata un’ottima offerta per intrattenimento e spettacolo in una città dove manca un vero piano culturale. Questa festa organizzata da un partito e non da un ente, con i propri volontari, è qualcosa di tutto rispetto e di qualità superiore in confronto a quelle organizzate del Comune.

Ci levi una curiosità: perché “Festa Democratica” e non “Festa dell’Unità”? Qualche maligno ipotizza che manchi l’unità nel partito.

È stata una scelta legata ai tempi. Quando il segretario nazionale, Matteo Renzi ha deciso di chiamare la manifestazione “Festa dell’Unità” noi avevamo già stampato volantini e manifesti e non potevamo iniziare di nuovo tutto da capo.

Quindi i rapporti interni nel PD si stanno pacificando?

Sì, cambiando i ruoli chiave è normale che ci siano degli strascichi. Nei congressi il PD discute, è democratico di nome e di fatto. A volte si creano delle situazioni che portano a discussioni interne, ma abbiamo tutti l’obiettivo di arrivare a governare la città e con questo obiettivo continuiamo a lavorare tutti insieme.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img