Trovare una terza strada in un periodo storico difficile, per la pandemia, ma che rischia, nel prossimo futuro, di diventare ancora peggiore.

Per questo, forse, provare ad unire le forze potrebbe permettere di andare avanti e non dilapidare un patrimonio sociale e tecnico non indifferente, costruito in anni di attività.

Probabilmente da queste premesse nasce l’annuncio della fusione tra la Sts Basket e l’Ads Nuova Pallavolo, due storiche società sportive di Sezze, per la creazione di una vera e propria polisportiva.

Sotto la guida di Massimiliano Porcelli, da subito lavorerà per migliorare e implementare l’offerta dei servizi sportivi, soprattutto quelli per minori e adolescenti. “Già da tempo le due società avevano espresso la volontà di unire le proprie forze – confessa il neo presidente -. Un’idea, questa, che scaturisce principalmente dall’amicizia e dalla stima reciproca che contraddistingue il rapporto tra la Sts Basket e i dirigenti dell’Ads Nuova Pallavolo, come Manuela Di Prospero e Andrea Formicola che tanto hanno fatto per la Pallavolo a Sezze. Adesso non vediamo l’ora di coinvolgere in questo progetto altre figure storiche del Volley setino, come Lidano Valleriani”.

Un progetto che a breve potrebbe avere anche l’ausilio di Raffaele Imbrogno, personaggio di spicco del Basket nazionale, che risolto il suo rapporto con la Benacquista Latina, metterebbe a disposizione la propria esperienza e professionalità.

“L’attuale bacino di utenza, di oltre centocinquanta famiglie, si amplierà quando illustreremo le modalità con cui porteremo avanti il progetto, con i tanti servizi che lo realizzeremo e che andranno oltre la semplice frequentazione dei corsi sportivi. L’emergenza Covid 19 ci ha insegnato che la risposta ai bisogni dei bambini e degli adolescenti deve scaturire da un approccio di sistema elaborato insieme ai diversi attori che compongono la cosiddetta ‘comunità educante’. Questo nuovo progetto, impensabile fino a qualche tempo fa – conclude Porcelli – va proprio in questa direzione”.

I dirigenti e i tecnici delle due società s’incontreranno nei prossimi giorni per iniziare a programmare la ripresa delle attività, previste per i primi di settembre. Intanto, per la fine di agosto, verrà organizzata un incontro, a cui verranno invitate gli amministratori comunali e le rispettive Federazioni sportive, per presentare il nuovo progetto.