giovedì 29 Settembre 2022

Striscia la Notizia sul “caporalato della badanti”: casi anche a Cisterna

di Redazione – Striscia la Notizia torna ancora una volta ad occuparsi di casi in Provincia di Latina. Stavolta è la nuova inviata Rajae Bezzaz ad occuparsi di un episodio che ha origine a Lariano. Si parla di badanti straniere costrette a pagare per avere lavoro. Il protagonista è un tale di nome Sebastiano ripreso mentre chiede 300-350 euro a una donna, presumibilmente dell’est Europa, in cambio di un posto di lavoro da 700 euro al mese. Durante la conversazione Sebastiano parla di una sua collega di Cisterna, di cui fa solo il nome. Si tratta di una signora di nome Manuela, che sarebbe solita chiedere cifre di 800 euro per lo stesso servizio. Di lei si dice che “E’ rumena e ammazza le rumene. Si prende uno stipendio”.

Striscia la Notizia non ha approfondito il caso di Cisterna, ma è chiaro a questo punto che un problema di “caporalato delle badanti” esiste ed ha anche un nome. Ma non ancora un cognome e un responsabile.

CORRELATI

spot_img
spot_img