lunedì 17 Gennaio 2022

Steve Jobs, non solo istituti paritari. Dal liceo all’Università fino ai corsi di lingua: aumenta l’offerta formativa

di Giusy Cavallo – Ormai gli Istituti Steve Jobs non possono più essere considerati solo una scuola paritaria, offrono servizi didattici a tutto tondo dai quattro indirizzi per il liceo, all’università, ai corsi di lingua fino al doposcuola. In questi giorni ci sono le sessioni d’esame e parlare con il Preside Napolitano è davvero difficile, ma alla fine, quando riusciamo ad intercettarlo, ci racconta del successo che sta riscuotendo l’Università telematica Pegaso, che qui ha l’unica sede di Latina e provincia.

“Da settembre i numeri sono cresciuti: abbiamo 200 iscritti alle varie facoltà (Giurisprudenza, Economia e commercio, Scienze Motorie, Scienze Turistiche, Scienze dell’Educazione e Formazione ed Ingegneria Civile) e durante gli esami gli studenti aumentano perché vengono da tutta Italia considerando che ci sono 42 sedi sul territorio nazionale e per Latina e provincia noi abbiamo l’esclusiva”.

L’Università telematica con la possibilità di seguire le lezioni online attira anche studenti di altri atenei “molti ragazzi – spiega Napolitano – si stanno trasferendo da Università come La Sapienza e Federico II, la cosa comoda è che online possono accedere ad una piattaforma dove trovano tutto: video, appunti, libri, 24ore su 24 e 7 giorni su 7, in modo che possono studiare quando e dove vogliono. Ci sono app per tablet e smartphone e per le famiglie è un notevole risparmio economico. Inoltre fino ai 21 anni pagano solo 1000 euro annui con tutti i materiali didattici”.

Un’altra collaborazione partita a settembre è quella con il Trinity College of London: “abbiamo attivato i corsi di inglese, francese e tedesco con insegnanti madrelingua e siamo anche sede di esame per le certificazioni del Trinity”.

Tutte queste novità comunque non hanno fatto perdere di vista il core degli Istituti Steve Jobs ovvero il liceo sportivo: “sta andando alla grande – dice il preside – abbiamo le classi piene e dall’anno prossimo attiveremo anche la seconda sezione visto che come regola accettiamo un tetto massimo di 20 iscritti per classe per una questione di qualità e, cosa più unica che rara, abbiamo già iscrizioni per l’anno scolastico 2016/2017, davvero una cosa straordinaria per una scuola paritaria.

L’espansione degli istituti è in tutti i sensi, infatti da settembre è stata annessa un’altra ala dell’edificio e lo spazio è aumentato di 800mq dove sono stati ricavati nuovi uffici, i laboratori informatici e di lingue e gli uffici per la segreteria di Unipegaso. Altra novità di questo anno scolastico è che “il progetto iPad in classe è stato esteso a tutte le classi e a tutti gli indirizzi e non solo a quello sportivo. La struttura è cablato al 100% con fibra ottica e schermi da 50 pollici in classe. Abbiamo dato ai ragazzi tutti i libri scolastici delle varie case editrici in formato ebook compresi nella retta”. 

A proposito di rette, la Steve Jobs sta lavorando anche per attivare borse di studio per famiglie bisognose in diversi comuni della provincia: “abbiamo già rinnovato cinque borse di studio per Latina e da Cisterna aspettiamo solo una delibera del Consiglio comunale. Intanto nei prossimi giorni incontrerò il sindaco di Sezze per vedere se ci sono le condizioni per attivare le borse di studio anche lì”.

“Per il futuro stiamo attivando un servizio di orientamento, siamo l’unica scuola paritaria della provincia di Latina a farlo: andremo in 100 scuole medie per presentare l’offerta formativa degli Istituti Steve Jobs”.

“Stiamo ricevendo richieste da diverse società sportive anche fuori dalla provincia pontina, finalmente si sta capendo che la Steve Jobs vuole essere una scuola di qualità e di eccellenza, che non regala niente a nessuno”.

CORRELATI

spot_img
spot_img