Uno degli eventi sportivi più attesi e spettacolari di questo inizio 2021 prenderà il via questa notte, con la disputa delle prime regate.

Parliamo dell’edizione 2021 dell’America’s Cup, una delle più antiche competizioni marinare destinate alle barche senza motore.

Ai nastri di partenza ci saranno anche tre rappresentanti della provincia di Latina e tutti e tre imbarcati sull’unica barca italiana in gara, Luna Rossa.

A bordo dell’armo del patron Bertelli, troverà posto anche una vera leggenda del canottaggio non solo pontino, ma anche nazionale ed olimpico: Romano Battisti. L’argento olimpico di Londra, conquistato in coppia col terracinese Alessio Sartori, è stato l’apice della carriera del 34enne atleta di Priverno, che a bordo di Luna Rossa sarà un dei grinder: per ricoprire questo ruolo servono sacrificio, forza muscolare e scioltezza nelle spalle. Basti pensare che in una competizione come questa si arrivano a consumare 5.000 kcal giornaliere.

Se Battisti è all’esordio, per Gerardo Siciliano da Latina, invece, si tratterà della terza apparizione alla Coppa America.

Su Luna Rossa ricopre il ruolo di Mast and Rigging (nel gergo tecnico albero e manovre), che è l’operaio arrampicatore che si occupa di manutenzione.

A completare il mosaico pontino Angelo Napolitano, originario di Latina, che svolge mansioni manutentive delle parti meccaniche (boat builder). È alla terza Coppa America: nel 2007 con Mascalzone Latino e nel 2010 collaborò alla costruzione del catamarano Alinghi 5.

Tutte le gare si disputeranno nelle acque del golfo di Hauraki, a Auckland, già teatro di regate nelle edizioni del 2000 e del 2003.

Un competizione che ha visto l’Italia in finale in due occasioni (nel 1992 col Moro di Venezia e nel 2000 proprio con Luna Rossa). Per tutti l’obiettivo sarebbe strappare la coppa ai britannici come riuscito due sole volte nella storia (e sempre agli svizzeri di Alinghi) anche se, per quanto visto in ‘pre season’, i detentori neozelandesi sembrano decisamente superiori agli altri. Ancora una volta…