Salvatore Vento
Salvatore Vento

di Daniela Pesoli – E’ scontro sull’assenza della minoranza al consiglio comunale del 27 dicembre di Spigno Saturnia. Un’assenza con forti polemiche dal momento che l’opposizione non ha partecipato alla seduta contestando le procedure di convocazione dell’assise.

Ma il sindaco Salvatore Vento passa all’attacco. Parlando di una “polemica pretestuosa”, sottolinea che “l’assise cittadina è stata convocata nei termini previsti dal regolamento e tutti gli atti sono stati messi a disposizione dei consiglieri nei tempi giusti”.

Una verifica fatta dal capogruppo Vanni Vento e dal segretario comunale ad inizio dei lavori consiliari.

“Non bastasse ciò – aggiunge il sindaco – si trattava di ratificare delibere di giunta approvate da notevole tempo, pubblicate regolarmente sull’albo pretorio online e sulle quali i consiglieri, ci risulta, hanno raccolto le informazioni richieste presso i vari uffici comunali nelle scorse settimane. Cosa non secondaria, tutti gli atti sono stati inviati ai consiglieri per posta elettronica”.

L’ultima stoccata è per il consigliere di opposizione Raffaele Vento.

“Ha dimenticato la prassi, se avesse avuto argomentazioni valide per proporre l’insediamento in seconda convocazione – aggiunge il sindaco – sa bene che doveva partecipare al consiglio e mettere in votazione lo slittamento, non demandando la scelta a una puerile nota esclusivamente a sua firma”.

Il sindaco ricorda, infine, che la maggioranza ha sempre cercato il confronto la minoranza “tanto è vero che nell’ultimo consiglio comunale di novembre l’abbiamo invitata a nominare un capogruppo, considerato che a sei mesi dal rinnovo del consiglio comunale non abbiamo ancora un interlocutore”.