giovedì 23 Settembre 2021
spot_img

Sperlonga, freno tirato sulla rinascita dell’agricoltura post calamità

A quasi tre anni dalla tromba d’aria che ha devastato il territorio e provocato danni enormi alle imprese del settore, nessuna azienda di Sperlonga ha ancora ottenuto i ristori e i contributi stanziati dalla Regione Lazio in seguito alla dichiarazione dello stato di calamità naturale.

“Sostenere le aziende agricole con i fatti e non con i proclami. Questo deve fare un’amministrazione comunale che abbia a cuore il futuro dell’intero comparto agricolo” è quanto dichiara in una nota il gruppo consiliare Sperlonga Cambia che da mesi sollecita l’amministrazione comunale a predisporre le misure necessarie a garantire maggiore celerità ed efficienza agli uffici comunali incaricati dello svolgimento delle attività istruttorie finalizzate alla concessione dei contributi regionali agli aventi diritto.

“Nel mese di giugno, preoccupati delle conseguenze che questa situazione di stallo ha avuto e continua ad avere sulla tenuta di molte aziende del nostro territorio, abbiamo scritto anche al sindaco Cusani, ma da parte del primo cittadino non abbiamo ottenuto nessuna risposta”.

In diversi comuni della provincia, molte pratiche istruttorie sono state portate a termine e trasmesse con esito positivo alla Direzione Regionale Agricoltura della Regione Lazio, che tra il mese di febbraio e il mese di luglio di quest’anno ha provveduto al riconoscimento e all’erogazione dei contributi ammessi.

A Sperlonga sono più di 40 le domande presentate dalle aziende agricole del territorio. Di queste domande, solo per una minima parte è stata completata l’attività istruttoria e nessuna azienda sinora ha ottenuto i ristori previsti.

“La nostra idea – afferma il candidato sindaco Marco Toscano – è chiara: puntare sulle eccellenze della nostra produzione agricola, sulla qualità e l’unicità dei prodotti e favorire la nascita di un turismo eno-gastronomico che avrebbe effetti positivi per tutto il nostro paese. Questa è la nostra idea di futuro, questa è la nostra proposta per il nostro paese. Questo è l’impegno che intendiamo portare avanti al fianco degli agricoltori e delle aziende del nostro territorio. Per Sperlonga.”

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img