Armando Cusani
Armando Cusani

di Daniela Pesoli – Il bilancio di fine anno del comune di Sperlonga è affidato all’assessore all’assetto del territorio, Stefano D’Arcangelo.

L’amministratore comunale ricorda innanzitutto, non senza soddisfazione, il dissequestro della scuola Alfredo Aspri e la chiusura della relativa vicenda giudiziaria: “Infatti, proprio in questi giorni il Ministero della pubblica istruzione e la Regione Lazio hanno sbloccato i finanziamenti che ci consentiranno presto di completare il nostro polo scolastico in tutta sicurezza”.

Quindi D’Arcangelo ricorda il completamento del piano integrato che interessa via Omero e l’ottenimento di una serie di finanziamenti finalizzati alla realizzazione di un moderno sistema  integrato di piste ciclabili nel territorio urbano ed extraurbano (un milione e mezzo), alla realizzazione  di un moderno e polifunzionale palazzetto dello sport che va a completare  il polo dello sport (750 mila euro, somma comprensiva di un mutuo), alla realizzare una nuova piattaforma ecologica (200 mila euro).

Altri provvedimenti qualificanti, secondo l’assessore comunale, sono stati l’approvazione della variante urbanistica per le attività economiche e produttive da parte della giunta e l’avvio delle procedure del passaggio di proprietà non oneroso della Torre Truglia dall’Agenzia del demanio al comune di Sperlonga che sarà oggetto anche di un nuovo piano di valorizzazione.

“Ampio spazio è stato dato anche – dichiara D’Arcangelo – alla valorizzazione del turismo, con la realizzazione del sentiero di Ulisse ciclopedonale che collega funzionalmente il grande patrimonio archeologico della Villa di Tiberio con il nostro centro storico e l’apertura dell’info point turistico-ambientale per Sperlonga e l’intero territorio del parco regionale della Riviera di Ulisse”.

Nel 2019 il comune di Sperlonga ha aperto lo sportello anti-usura e di sostegno per le persone dedite al gioco d’azzardo e ai forti debitori.

Infine, l’assessore D’Arcangelo mette in evidenza le azioni messe in campo “in particolare dal consigliere regionale del Lazio, Stefano Parisi e dal nostro sindaco Armando Cusani per ottenere una misura che sarà inserita nella prossima legge regionale di bilancio a favore di tutti gli operatori turistico-balneari, finalizzata a contrastare i gravi fenomeni erosivi delle spiagge”.