mare-Sperlonga

di Daniela Pesoli – Si decideranno nei prossimi giorni le modalità della rimozione delle mine della seconda guerra mondiale, almeno cinque, ritrovate nella mattinata di ieri sul litorale di Sperlonga, all’altezza del lido “La Lanterna”.

Personale specializzato dovrà intervenire per disinnescare gli ordigni, rinvenute da un pescatore subacqueo che ha dato subito l’allarme facendo intervenire forze dell’ordine e sommozzatori.

Intanto, la zona è stata messa in sicurezza. L’area è transennata e, tenuto conto che le mine si trovano in acqua e la spiaggia non è frequentata, al momento non ci sono pericoli.

Gli ordigni bellici sarebbero riaffiorati non lontano dalla riva probabilmente a seguito delle recenti mareggiate.