lunedì 22 Aprile 2024
spot_img

Spazio Sondaggi, Ipsos per diMartedì: Pd primo partito con il 41%

di Francesco Miscioscia – Alle ultime elezioni gli istituti di ricerca non hanno fatto una bellissima figura, ma i sondaggi rimangono comunque il principale strumento per monitorare e analizzare l’andamento politico nel nostro Paese. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare uno spazio settimanale ai dati sulle sulle intenzioni di voto e sull’orientamento dei cittadini.

Questa settimana, con il ritorno di Giovanni Floris in Tv, su La7 con diMartedì, sono tornati anche i sondaggi dell’istituto Ipsos, presieduto da Nando Pagnoncelli, che quest’anno, per seguire il conduttore, ha lasciato Ballarò dopo anni di sodalizio. Proprio con Pagnoncelli vogliamo inaugurare la nostra rubrica.

Secondo le intenzioni di voto rilevate da Ipsos il Pd è il primo partito italiano con il 41%, attestandosi grosso modo sulle stesse percentuali delle ultime europee. Segue il Movimento 5 Stelle, al 20%. I grillini hanno ormai da tempo scalzato dal secondo gradino del podio Forza Italia, dopo la scissione di Alfano e degli altri fuorusciti che hanno aderito al Nuovo Centrodestra.

Il partito di Silvio Berlusconi è al 17%. Dietro, ma molto distanti, gli altri partiti che vanno a comporre il puzzle del centrodestra italiano, frammentato come mai in movimenti che sono tra il 3 e il 7%. Tra questi la Lega Nord, che con l’antieuropeismo di Salvini è tornata al 6,5% come negli “anni d’oro”, Ncd al 3,7% e Fratelli d’Italia-An al 3,2%. In una ipotetica coalizione di centrodestra potrebbe essere inserito anche l’Udc, che si è già presentata alle ultime elezioni con gli alfaniani, attestatosi al 2,2%.

A sinistra, invece Sel, è dato al 2,6%, mentre rifondazione comunista all’1,3%. Gli altri movimenti si dividono il restante 2,5%.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img