domenica 29 Gennaio 2023

La Polizia di Latina ferma due giovani per gli spari in via Londra

Un attentato consumato nell’ambito della criminalità organizzata quello consumatosi il sabato di Pasqua lungo via Londra, a Latina.

Un cittadino nordafricano è stato colpito con un colpo di pistola all’addome, per fortuna in maniera non letale, da un commando che ha poi fatto perdere le proprie tracce.

La polizia ha subito trovato la strada maestra per le sue indagini, andando a ‘pizzicare’ i giovani De Rosa, che abitano proprio in zona, una delle famiglie “satelliti” del clan Di Silvio. Decisivo il ritrovamento, avvenuto in pochissimo tempo, dell’auto utilizzata per l’attentato e la fuga, abbandonata, intercettando, al contempo, un’altra auto, che gli attentatori stavano utilizzando per rifugiarsi a Roma. Ne è scaturito un inseguimento nei pressi di Roma che ha permesso di bloccare due ragazzi, mentre un terzo è per ora riuscito a fare perdere le proprie tracce.

L’episodio si è consumato in pochi concitati attimi intorno alle 15. Lo straniero è stato colpito da un colpo di pistola all’addome mentre transitava sul marciapiede di via Londra, tra la chiesa di SS Pietro e Paolo e le case popolari. Un solo colpo di pistola anche se a terra gli inquirenti non hanno trovato bossoli.

CORRELATI

spot_img
spot_img