Maria Gasbarrone

La notizia del ritrovamento di Maria Gasbarrone è trapelata questa mattina, 30 aprile, verso le 10.30. E’ viva, ma naturalmente provata da 3 giorni fuori casa.

Sono stati i cani dei vigili del fuoco a condurre gli operanti da lei. Stava vagando su un binario morto distante circa un chilometro dalla stazione di Fossanova in località Capocroce, nel comune di Sonnino. In pochissimo tempo sono arrivati gli operatori sanitari del 118 e anche i carabinieri, che pure hanno portato avanti le ricerche, insieme alla protezione civile, coordinati dalla prefettura di Latina. Informato minuto per minuto anche il sindaco di Sonnino, Luciano De Angelis.

Un dispiegamento di forze e tecnologie che hanno permesso di trovare la donna scomparsa il 27 aprile scorso. La donna è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Goretti di Latina in codice rosso, che indica le situazioni più gravi, ma non è in pericolo di vita.