inseguimento

Ha approfittato delle mansioni di operatrice socialmente utile, mentre svolgeva le pulizie dell’ufficio anagrafe del Comune di Sonnino, per rubare 650 euro.

La somma, lasciata incustodita da un impiegato, è stata prelevata da una 49enne del luogo lo scorso 21 maggio.

A conclusione di una serrata indagine, i militari dell’arma sono riusciti a identificare e denunciare la donna.