sabato 2 Marzo 2024
spot_img

Un minuto di silenzio in segno di solidarietà al popolo ucraino; l’iniziativa dei sindaci pontini

In molti comuni della provincia di Latina, se non proprio in tutti, oggi, alle 12 e 30, i sindaci hanno osservato un minuti di silenzio in segno di solidarietà al popolo ucraino.

La cosa è avvenuta anche nel capoluogo, dove il sindaco Damiano Coletta si è posizionato, indossando la fascia tricolore, di fronte al Palazzo Comunale di Latina. L’iniziativa è stata concordata con tutti i Sindaci della Provincia di Latina per esprimere, a nome dell’intera comunità pontina, condanna morale e politica delle azioni di guerra messe in atto dal governo russo.

Il Sindaco Coletta ha inoltre proposto un ordine del giorno al Consiglio Comunale, che è stato condiviso dal Presidente Raimondo Tiero e dai Consiglieri all’unanimità, affinché la massima assise cittadina esprima “la più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina e i bombardamenti delle città, avvenuti in spregio ad ogni regola del diritto internazionale per sottomettere uno stato sovrano, rifiutando ogni tentativo d’intesa negoziale e minando la pace e la stabilità dell’Europa”.

Il Consiglio Comunale di Latina chiede “al governo italiano, agli Stati membri e alle istituzioni dell’Unione Europea di impegnarsi in un’iniziativa di contrasto dell’aggressione assumendo le misure necessarie, entro le determinazioni assunte dalla comunità internazionale che l’Onu deve garantire e con un ruolo attivo nelle alleanze difensive, perché l’invasione sia fermata, l’Ucraina sia liberata e si possa tornare all’applicazione degli accordi di Minsk e al rispetto degli accordi di Helsinki, ribadendo il principio fondamentale dell’inviolabilità delle frontiere. Il Consiglio Comunale s’impegna a far sentire al popolo ucraino la vicinanza dei cittadini italiani e la più forte condanna morale e politica di Putin e delle sue azioni di guerra; a creare ogni possibile mobilitazione per la pace e la garanzia del diritto internazionale in concorso con le altre istituzioni locali e con la società civile che si oppone al sopruso e alla sfida portata alla democrazia e alla convivenza dei popoli”.

Oggi pomeriggio il Sindaco di Latina riceverà in Comune una delegazione di cittadine e cittadini ucraini dell’Associazione “Благо Дарю” per esprimere loro la solidarietà e la vicinanza dell’intera comunità di Latina.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img