martedì 28 Giugno 2022

Smiths Medical, dopo l’annuncio dei licenziamenti i lavoratori incontrato i sindacati

Qualche giorno fa la Smiths Medical ha annunciato 12 licenziamenti tra dirigenti ed impiegati del “Servizio Customer Service-Ufficio gare”, soppresso dallo stabilimento di Latina e trasferito in Inghilterra.

Dopo la notizia i sindacati hanno incontrato i lavoratori per fare il punto sulla situazione. “Nelle assemblee di oggi abbiamo spiegato ai lavoratori la linea che vorremmo intraprendere sui tavoli della trattativa con l’azienda e le proposte da portare avanti – ha spiegato Roberto Cecere Segretario Generale della Femca Cisl di Latina -: la ricerca di lavoratori che nei prossimi 24 mesi possano andare direttamente in pensione, la ricerca di volontari, la possibilità per i dipendenti che ne facciano richiesta di poter essere trasferito in sede estere e se, le condizioni organizzative lo consentiranno, attraverso la novazione contrattuale, permettere a chi ne faccia richiesta di poter entrare in produzione. Questo dovrà essere accompagnato da un pacchetto economico affinché nessuno sia lasciato indietro e per tutti possano trovarsi soluzioni accettabili. Il problema immediato riguarda certo questi 12 lavoratori, ma è comunque un fatto da guardare con estrema attenzione, perché rappresenta un segnale di ridimensionamento dello stabilimento di Latina che perde un settore importante trasferito all’estero. Dall’azienda sono venute disponibilità a coprire posti vacanti in Spagna e Gran Bretagna, proposte allo stato insufficienti che sono comunque al vaglio dei lavoratori dopo le assemblee. Ci aspettiamo disponibilità lavorativa nell’ambito dello stabilimento”.

Il prossimo incontro tra sindacati e lavoratori si terrà il 25 febbraio.

CORRELATI

spot_img
spot_img