Roma-Latina
Giuseppe Simeone

I lavori per l’ampliamento del pronto soccorso del Santa Maria Goretti sono finalmente terminati.

Un evento per la città di Latina e tutto il comprensorio, che ha nell’ospedale cittadino l’unico punto di riferimento.

Sull’argomento ha voluto far conoscere la propria opinione anche Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare.

“Apprendo con viva soddisfazione che si sono finalmente conclusi i lavori per l’ampliamento del Pronto Soccorso dell’ospedale Goretti, seppure con circa un anno di ritardo rispetto alla tabella di marcia indicata dall’Asl di Latina”.

L’esponente azzurro si sarebbe augurato tempi più brevi per il completamento dei lavori, dal momento che questa operazione era da considerarsi come una delle priorità assolute in tema di programmazione sanitaria, “Ma prendiamo atto che finalmente l’obiettivo è stato centrato”.

“L’auspicio è che con i nuovi spazi e ulteriori attrezzature di ultima generazione – conclude Simeone nella sua nota – si possa invertire questa tendenza e venire incontro alle esigenze degli utenti di Latina e della sua provincia, che chiedono un’adeguata assistenza ospedaliera e servizi efficienti. Insomma una sanità più umana e meno burocratica, tenendo però presente che la porta d’ingresso unica non può essere solo l’ospedale. Per questo continuerò a battermi affinchè vengano potenziate soprattutto in provincia di Latina anche le strutture territoriali che rappresentano la cerniera indispensabile tra ospedale e gestione dell’emergenza”.