sabato 13 Luglio 2024
spot_img

Siglato protocollo d’intesa tra Comune di Cisterna e Associazioni dei consumatori: aperti due sportelli per Imu e Tari

Il Comune di Cisterna ha firmato un protocollo d’intesa con diverse associazioni dei consumatori, tra cui Adiconsum Latina Aps, Adoc, Assoconfam, Codacons Lazio, Codici, Consumatori Solidali Lazio, Federconsumatori Lazio, FEDICONS, Konsumer Latina, MDS-Movimento Difesa del Cittadino e UGCONS. Questa collaborazione mira a offrire un sostegno concreto ai cittadini in materia di tributi comunali.

Sportelli Dedicati per i Contribuenti

Per facilitare l’accesso alle informazioni e l’assistenza, saranno attivati due sportelli dedicati presso l’Ufficio Imu e l’Ufficio Tari. Gli sportelli saranno operativi ogni mercoledì dalle 9 alle 12, alternando le settimane tra Imu e Tari. Questi punti di contatto offriranno assistenza su denunce di variazione, istanze di autotutela e altre questioni tributarie per gli associati delle organizzazioni coinvolte.

Dichiarazioni delle Autorità Comunali

«La firma di questo protocollo è per la nostra Amministrazione un risultato rilevante per l’alta adesione riscontrata tra le associazioni dei consumatori che svolgono un’importante azione per la tutela dei diritti e degli interessi dei contribuenti, sostenendoli nei contenziosi tributari, accertamenti e ricorsi», hanno dichiarato l’assessora ai tributi Maria Innamorato, l’assessore al commercio e attività produttive Marco Capuzzo e la delegata all’associazionismo Maria Renè Carturan. «Il protocollo ha una finalità prettamente sociale poiché si rivolge alle fasce più deboli delle cittadine e dei cittadini della nostra comunità».

Finalità Sociali del Protocollo

L’articolo 2 del protocollo d’intesa specifica che “l’iniziativa ha prevalente finalità sociale” e che “potranno essere trattate solo pratiche relative a invalidi civili, pensionati e famiglie con ISEE fino a euro 9.300,00 (nucleo 1-2 componenti); fino a euro 15.000,00 (nucleo 3-4 componenti); fino a 20.000,00 (nucleo oltre 4 componenti)”. Questa disposizione garantisce che l’assistenza sia rivolta principalmente alle fasce più vulnerabili della popolazione, fornendo un supporto essenziale in ambito tributario.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img