venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

Si chiude il Festival dei Giovani di Gaeta: boom di presenze, 10 mila ragazzi per 130 eventi

Si chiude il festival dei giovani di Gaeta con un bilancio di 130 eventi e 10 mila studenti di un centinaio di istituti superiori accorsi da tutta Italia. La seconda edizione dunque può essere ancora più soddisfacente della prima. Tanti i temi affrontati, dai sogni e le sperane della nuova generazione, fino alla formazione passando per tematiche legate alla politica e all’attualità. Inevitabile che si parlasse anche di bullismo e lavoro.

E nella giornata conclusiva non è voluta mancare Unindustria a parlare dell’alternanza scuola-lavoro. Nell’incontro i giovani presenti hanno potuto parlare della loro esperienza insieme ai rappresentanti delle aziende dove hanno prestato servizio.

“Un Festival che cresce – afferma il Sindaco Cosmo Mitrano – in termini di organizzazione, accoglienza, proposte ed incontri formativi, workshop, eventi tutti animati dai Millennials d’Italia, vero humus della nostra società, intenzionati sul serio a lasciare il segno per indicare la strada di un futuro che parte oggi. La città di Gaeta con vivo entusiasmo ha partecipato in prima persona all’organizzazione della kermesse, accogliendo al meglio ‘l’invasione dei giovani’, felice di mettere a disposizione le sue risorse in termini di spazi, location, servizi e perché no di bellezze paesaggistiche, storiche e culturali. Gaeta aperta ai giovani come mai nella sua storia, pronta a raccogliere la sfida ormai lanciata per la conquista di una fetta del turismo giovanile. Un settore verso il quale bisognerà rivolgere sempre più energie, lavorando sopratutto nell’offerta di servizi e accoglienza. Per la nostra città questo risveglio giovanile ha portato con sé il risveglio economico: sold out di alberghi, bed and breakfast, ristoranti, pizzerie …ecc. Tutti gli esercizi commerciali hanno beneficiato, in modo davvero positivo, dell’enorme afflusso di giovani e dei loro accompagnatori. E’ innegabile riconoscere al Festival, come già visto nel periodo natalizio con le Luminarie, il merito di aver dato uno scossone alla nostra economia locale”.

Francesco Miscioscia
Francesco Miscioscia
Francesco Miscioscia consulente di Marketing strategico nell’ambito della comunicazione politica ed istituzionale da oltre 35 anni. Master in Marketing internazionale – Politiche di Marketing, ricerche di mercato, modalità di penetrazione sui mercati esteri ed internazionalizzazione delle imprese.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img