Una struttura chiusa dai primi di Marzo, il centro anziani di Sezze. La protesta, messa in atto nei giorni scorsi, dal presidente, che si chiedeva come mai la struttura fosse aperta per le manifestazioni delle altre associazioni e chiusa, invece, pr la fruibilità giornaliera dei soci.

Mancava l’accordo col comune sul rispetto delle norme anticovid. Regole che, per essere rispettate, avevano bisogno dell’intervento dell’amministrazione comunale. Intervento che è stato assicurato dopo il colloquio, avvenuto nel fine settimana, tra il presidente, Giampiero Cipriani, i membri del direttivo ed il sindaco Di Raimo.

Il centro può, quindi, riaprire. Dal comune, i volontari che gestiscono la struttura riceveranno uno scanner, che servirà a misurare la temperatura a chi vorrà accedere ai locali del centro, gel per la sanificazione delle mani ed una cospicua scorta di mascherine, da distribuire a chi ne fosse sprovvisto.

Trovato l’accordo col comune, adesso, manca solo l’ultimo passo: la riapertura dei cancelli a quegli anziani che, nella compagnia reciproca, potranno finalmente ritrovare un po’ di serenità in questi tempi difficili, soprattutto per loro.