mercoledì 28 Settembre 2022

Sezze, scena da film horror dentro uno di magazzini del cimitero

Continuano a venire a galla altri particolari in merito alla gestione del cimitero di Sezze.

Proprio ieri, come riportato da una testata locale e confermato dal comandate della polizia locale, Lidano Caldarozzi, è stata fatta l’ennesima sconcertante scoperta.

Durante un sopralluogo è dei carabinieri della stazione di Sezze, coadiuvati agenti della municipale, all’interno di un locale, adibito a magazzino ma che non risulta nei vari piani catastali del cimitero, è stato rinvenuto di tutto: cataste di bare, lapidi, legname vario ed anche una bara che sembrerebbe contenere ancora la salma.

Questo locale sarebbe stato scoperto durante le prime perquisizioni effettuate all’interno del cimitero, ma si aspettava l’autorizzazione del tribunale per poter aprire la porta e guardare cosa ci fosse all’interno.

Una scoperta che risponde ad una delle tante domande che gli inquirenti si sono posti quando è stato scoperto lo scempio del cimitero di Sezze. Ovvero: dove sono finite le sepolture, anche antiche, rimosse per fare spazio alle nuove che poi il custode, Fausto Castaldi, rivendeva a peso d’oro?

Ovviamente il locale che, come detto, non risulta al catasto, è stato posto sotto sequestro.

Maurizio Bindotti
Maurizio Bindotti, laureato in discipline giuridiche con un master in giornalismo multimediale. Ha avuto diverse esperienze nelle redazioni di media digitali appassionandosi di cronaca.

CORRELATI

spot_img
spot_img