morte Francesco Sagnelli
Francesco Sagnelli

Il pubblico ministero ha chiesto l’archiviazione per la posizione del 38enne accusato di omicidio colposo per la morte di Francesco Sagnelli, avvenuta in seguito ad un incidente stradale.

Evidentemente il sostituto procuratore non ha ritenuto ci fossero sufficienti elementi per un rinvio a giudizio.

La famiglia della vittima, però, non ci sta e, tramite i suoi avvocati si è opposta all’archiviazione.

La questione è stata discussa questa mattina davanti al giudice Pierpaolo Bortone, che si è preso del tempo per decidere.

Il 32enne di Sezze era alla guida del suo motorino, la sera di quel maledetto 16 luglio 2018. Mentre stava per entrare da una laterale su via degli Archi venne travolto da un mezzo pesante. Le lesioni erano apparse subito gravissime e il giovane è deceduto poco dopo l’impatto.