lunedì 30 Gennaio 2023

Sezze, il sindaco Di Raimo sulla strada della conciliazione

Confronto aperto, disponibilità e dialogo.

Sono questi gli elementi che stanno contraddistinguendo “la pausa di riflessione” del sindaco di Sezze, Sergio Di Raimo.

Come un fulmine a ciel sereno una settimana fa Di Raimo ha protocollato le sue dimissioni da sindaco.

Oggi a margine del consiglio comunale ha incontrato i consiglieri del Partito democratico.

I toni si sono distesi.

“Ho rilevato ed apprezzato – spiega Di Raimo – maggiore apertura e confronto da parte di tutti. Dobbiamo creare una squadra compatta e sapere che i personalismi non prenderanno il sopravvento su scelte, come quelle della formazione di una nuova giunta, fondamentali per portare a termine anche e non solo il programma di governo è un importante passo avanti”.

Quella imposta dal sindaco è stata una sterzata netta.

Continuare ad amministrare in un clima di tensione ed incertezza non era più possibile.

“Oggi tutti hanno messo sul tavolo la propria disponibilità ad entrare in giunta. la decisione finale sarà comunque la mia. Salvo imprevisti credo ci siano i margini per pensare ad un ritiro delle dimissioni. Confido, nell’interesse dei cittadini e della città che la questione possa risolversi a breve”.

Insomma l’obiettivo è evitare la fase di commissariamento che per un anno ingesserebbe la città.

“E, soprattutto, rispettare la volontà dei cittadini che hanno scelto noi e il nostro programma per guidare la città. Abbiamo fatto tanto in questi due anni superando le difficoltà, non irrisorie, di risorse finanziarie ridotte all’osso. Oggi, ad esempio, abbiamo consegnato, dopo ben 12 anni di attesa, il nuovo impianto di depurazione costato ben sei milioni di euro. Abbiamo – conclude il sindaco di Sezze – molto ancora da fare ma sono certo che compatti riusciremo nei nostri obiettivi”.

La pausa è servita e servirà anche qualora Di Raimo decidesse di ritirare le dimissioni.

Ha ancora una decina di giorni abbondanti in cui misurare la decisione da assumere.

 

 

 

Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img