Mauro Calvano Sezze
Il consigliere comunale di Sezze Mauro Calvano

Consiglio comunale come al solito privo di pubblico, per le note vicende relative alla pandemia, ma non certo di colpi di scena, quello vissuto ieri nel’aula Di Trapano al comune di Sezze.

La notizia ufficiale che viene fuori dall’assise cittadina è l’uscita del consigliere Mauro Calvano dalla compagine di maggioranza. L’avvocato Calvano ha fatto il proprio intervento sfiduciando il sindaco e accusandolo di essere il motivo dell’immobilismo in cui il paese è caduto.

Una defezione che porta i numeri in consiglio sul 9 a 7, lato consiglieri, fermo restando che resta il voto del sindaco. In pratica, quindi, siamo 10 a 7. Tra i dieci è compreso anche il consigliere Roscioli che, come noto, si è reso indipendente assicurando, comunque, pieno appoggio al sindaco. Almeno formalmente.

Maggioranza sempre salda, quindi, quella del sindaco del Pd Di Raimo ma, in una situazione del genere, chiunque accampasse pretese tra i banchi della maggioranza, minacciando di andarsene, avrebbe una forza maggiore di quanta ne avrebbe avuta solo un paio di giorni orsono. E le solite voci di corridoio indicano in due consiglieri in particolare la possibilità, tutt’altro che remota, di forzare la mano.

Per il resto c’è stato il rinvio della votazione sul bilancio. La causa un errore nella comunicazione. Cosa che ha fatto scaldare gli animi, col consigliere Di Pastina che si è scagliato contro l’opposizione definendola “il nulla”. Epiteto che non è piaciuto a Serafino Di Palma, che ha chiesto allo stesso Di Pastina di fare silenzio, visto che proprio lui, per la ben nota vicenda della statua al belvedere, tiene il paese bloccato da due anni.

Infine il consigliere Uscimenti ha voluto premiare quelle figure professionali che si sono distinte durante l’emergenza Covid: protezione civile, infermieri e vigili urbani.