Hanno segnato la storia dell’amministrazione comunale di Sermoneta ed ora vanno in pensione.

Sono Loreto Cucchi, che in 43 anni di servizio è stato dapprima dattilografo e successivamente archivista e addetto dell’ufficio tributi; il messo notificatore Angelo Coluzzi e l’ufficiale di anagrafe Marco Cavinato, entrambi con un passato da autisti di scuolabus che hanno accompagnato a scuola due generazioni di sermonetani.

Hanno lasciato il Comune di Sermoneta salutati con una commossa cerimonia di saluto alla presenza del sindaco Giuseppina Giovannoli.

L’amministrazione comunale gli ha donato una targa quale ringraziamento “per l’impegno umano e professionale profuso in questi lunghi anni trascorsi al Comune di Sermoneta al servizio della comunità”.

“Il Comune non è fatto solo di burocrazia e di atti, ma soprattutto di persone”, ha spiegato il sindaco consegnando le targhe alla presenza dei consiglieri di maggioranza e opposizione e di tutti i dipendenti comunali.

“Sono le persone a mandare avanti la macchina amministrativa: quando un Comune è piccolo, i dipendenti diventano parte di una famiglia e faremo tesoro dell’esperienza lavorativa e umana che ci hanno lasciato in dote Cucchi, Coluzzi e Cavinato”.

Il presidente del consiglio comunale, Antonio Di Lenola, portando i saluti anche dei consiglieri assenti, ha voluto sottolineare come queste cerimonie non abbiano colore politico, riconoscendo il grande lavoro svolto da tutti i dipendenti comunali a servizio della comunità.