mercoledì 5 Ottobre 2022

Sermoneta, i bambini senza vaccini non entrano a scuola: ordinanza del sindaco

Dopo il sindaco di Latina, anche il sindaco di Sermoneta ha deciso: i bambini senza vaccini non entreranno a scuola. Claudio Damiano ha firmato un’apposita ordinanza che recita: “Nell’anno scolastico 2018/2019 nessun bambino al di sotto dei sei anni sia ammesso a frequentare i servizi educativi per l’infanzia nonché le scuole dell’infanzia, ivi incluse quelle private non paritarie, senza la preventiva verifica delle vaccinazioni obbligatorie ex lege presso l’anagrafe vaccinale della Regione Lazio”.

La legge 119 del 2017 sancisce infatti l’obbligo di sottoporre i bambini alle vaccinazioni rese obbligatorie da detta normativa.

L’ordinanza si è resa necessaria in quanto il Sindaco è anche responsabile della salute pubblica dei suoi concittadini. E per i più piccoli è ovvio che l’attenzione sia maggiore.

“Le scuole sono frequentate anche da bambini con immunodepressione di ogni tipo, pertanto, ammettere bambini non vaccinati nelle scuole espone i primi ad un elevato rischio per la loro salute”.

Nell’ordinanza viene ricordato anche che la Regione Lazio ha istituito l’anagrafe vaccinale attraverso la quale tutte le istituzioni scolastiche pubbliche e private e i responsabili dei servizi educativi per l’infanzia possono conoscere in tempo reale lo stato delle vaccinazioni di ogni bambino.

“Sui bambini più grandi frequentanti la scuola dell’obbligo faremo un monitoraggio ed applicheremo le sanzioni per i bambini non vaccinati, come previsto dalla normativa”, precisa il Sindaco Damiano.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img