lunedì 30 Gennaio 2023

Sermoneta, accordo e cronoprogramma per arrivare a fine mandato

Antonio Scarsella è stato eletto presidente del Consiglio Comunale di Sermoneta. La sua elezione è avvenuta in una seduta in cui maggioranza e opposizione hanno trovato un’intesa per portare a termine la consiliatura, dopo gli ultimi accadimenti politici che hanno fatto temere una interruzione anticipata. Si è dunque raggiunto quello che è stato definito come “accordo istituzionale” fra i consiglieri comunali che non hanno condiviso l’ipotesi di commissariamento del Comune.

L’accordo istituzionale tra il gruppo di maggioranza “Damiano Sindaco” e i gruppi consiliari “Rinnovare per creare insieme” (Antonio Aprile e Paolo Cargnelutti) e “Per Sermoneta Innanzitutto” (Antonio Scarsella) si basa su un preciso quadro programmatico basato su diversi punti: contrarietà all’impianto biomasse di Latina Scalo e l’impianto di trattamento dei reflui da depurazione nell’area industriale, il superamento di Acqualatina, il superamento della previsione del nuovo cimitero nella Piana, confronto con la comunità su bilancio e programmazione, programmi di recupero e rigenerazione urbana; politica di bilancio “che continui ad assicurare servizi primari a costi sostenibili, ma con cambio di rotta su temi fondamentali come tariffe sui rifiuti e le entrate”; “scossa nella promozione dello sviluppo economico”; un programma di “iniziative che vede le manutenzioni, la qualità della vita nel centro storico e nella piana”, un progetto “per la scuola del futuro”.

A garanzia di questo accordo è stato scelto un esponente di minoranza, Antonio Scarsella, come presidente del Consiglio Comunale. Antonio Scarsella prende il posto di Luigi Torelli, scelto come vicesindaco. Inoltre il progetto prevede di coinvolgere maggiormente le commissioni consiliari e la cittadinanza. La minoranza non avrà posti in giunta.

“Sono soddisfatto dell’andamento del consiglio comunale – spiega il Sindaco Claudio Damiano –. L’accordo di programma è frutto di un lavoro intellettualmente onesto, nel quale vengono recepite le istanze programmatiche della minoranza, che arricchiscono la politica di interventi a favore dei cittadini, un programma accompagnato da un crono programma vero, con il coinvolgimento istituzionale dell’intero consiglio comunale e alla cui realizzazione nessuno potrà sottrarsi”.

“Sono certo – prosegue il Sindaco – che i risultati saranno tangibili anche in breve tempo, lo dimostra il primo obiettivo già raggiunto, rappresentato dalla riduzione della tassa sui rifiuti e l’introduzione della premialità per chi migliora la differenziata. Le prime urgenze saranno quelle della viabilità e gli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici”.

Soddisfazione anche per l’approvazione della delibera che introduce la possibilità di nominare un assessore esterno: “Questo mi consentirà di poter ottemperare al rispetto del principio di pari opportunità – conclude il Sindaco – ma anche di poter nominare una persona di elevato profilo professionale che potrà dare il proprio contributo fattivo per il raggiungimento degli obiettivi presentati nel consiglio comunale”.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img