controlli autostrada

Ben 24 mila litri di gasolio di contrabbando sequestrati e diretti al mercato di Latina. Così un normale controllo della Polstrada si è trasformato nella scoperta di un sistema di contrabbando che ha evidentemente per epicentro il capoluogo pontino.

Il sequestro è avvenuto all’altezza di Incisa Valdarno (provincia di Firenze), lungo l’autostrada A1.

A trasportare la merce a bordo di un tir, un autista polacco che ha esibito dei documenti che non hanno convinto gli agenti. Infatti nelle 28 taniche non c’erano liquidi per le pulizie destinati a Malta e provenienti dalla Bulgaria: bensì gasolio preso in Germania e destinato a Latina. 

Secondo gli agenti la merce sequestrata ammonta a 35 mila euro, e se fosse stata piazzata sul mercato sarebbe valsa un’evasione fiscale da 13 mila euro.

L’autista è stato arrestato per contrabbando mentre merce e tir sono stati messi posti sotto sequestro.