mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

Sequestrate a scopo di rapina: l’incubo di due sorelle pontine

Uno spaventoso atto di violenza quello di cui sono rimaste vittime due sorelle di Latina. Una banda di rapinatori, composta da almeno cinque individui, ha infatti fatto irruzione nell’abitazione di una delle donne, situata in una zona residenziale della città, con l’intento di rubare gioielli e denaro.

L’Incubo delle Due Sorelle

La dinamica dell’evento è da film dell’orrore: i malviventi sono riusciti a penetrare nell’appartamento situato ai piani alti di un condominio in via Ezio, vicino all’incrocio con via dei Volsci, senza destare sospetti. Una volta dentro, hanno immobilizzato una delle sorelle, legandola a una sedia e imbavagliandola per impedirle di chiedere aiuto. Mentre parte della banda sorvegliava la donna immobilizzata, altri componenti hanno saccheggiato l’abitazione in cerca di preziosi e contanti.

La Reazione e la Fuga dei Rapinatori

La situazione ha preso una svolta quando la seconda sorella è arrivata in casa, ignara di quanto stesse accadendo. La sua reazione istintiva di urlare alla vista dei rapinatori ha creato un momento di caos che ha permesso alle vittime di sfuggire al peggio. Spaventati dalla possibilità di essere scoperti, i criminali hanno deciso di abbandonare l’abitazione senza portare a termine il loro piano.

Indagini in Corso

La Squadra Mobile della Questura di Latina ha preso in carico il caso, avviando indagini per identificare e catturare i responsabili di questo audace sequestro. Gli investigatori stanno esaminando le testimonianze delle vittime e cercando tracce e indizi che possano portare alla banda di rapinatori, la cui disperazione e audacia rappresentano una minaccia significativa per la sicurezza pubblica.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img