lunedì 20 Maggio 2024
spot_img

Sepoltura scompare da un cimitero pontino: il comune condannato a risarcire la famiglia

Un imprevisto decisamente spiacevole quello che ha avuto luogo al cimitero di Aprilia, dove la tomba di un uomo deceduto all’inizio del 2000 è misteriosamente scomparsa, causando grande dispiacere ai suoi familiari.

Scomparsa della Sepoltura

come raccontato dai colleghi de Il Messaggero Latina, durante una visita al cimitero, i parenti del defunto hanno scoperto che il sito di sepoltura non era più identificabile. Sebbene i registri del cimitero indicassero la presenza della salma e la sua ubicazione, non vi erano informazioni su eventuali spostamenti o riesumazioni, portando a una completa perdita della tomba.

Ricerca Infruttuosa

Diverse ricerche e un sopralluogo effettuato insieme ai rappresentanti del Comune non hanno portato a nessuna conclusione positiva. L’assenza di tracce concrete ha intensificato la frustrazione e il dolore della famiglia, che ha poi deciso di cercare una compensazione legale per il trauma subito.

Processo di Risarcimento

In seguito a trattative con l’amministrazione comunale, è stata offerta alla famiglia una compensazione iniziale di 20.000 euro, successivamente aumentata a 35.000 euro dopo il rifiuto del primo importo. L’accordo è stato finalmente accettato e verrà ufficializzato attraverso un procedimento di mediazione il 28 aprile.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img