domenica 25 Settembre 2022

Sep di Pontinia, residenti esasperati. In dubbio le capacità del sito di conferimento rifiuti

I cittadini di Pontinia che vivono nelle vicinanze della Sep continuano a lamentare odori molesti e probabili ricadute sull’ambiente per i camion di rifiuti che, non avendo spazi adeguati, allungano le operazioni di smaltimento. Eppure nell’atto ufficiale del Comune di Pontinia relativo allo schema di regolamento comunale per la disciplina dell’imposta unica, per la Sep si parla di un semplice “disagio”. Disagio che nell’ultimo mese si è moltiplicato dopo l’autorizzazione concessa al sito industriale dalla Regione Lazio per lo smaltimento di 50 tonnellate in più al giorno di umido.

Qualcuno però tra i residenti comincia a porsi delle domande, in relazione alla capacità dell’impianto di ricevere tanto materiale in più da smaltire. La Regione non ha modificato il tetto massimo annuo di ricezione, ma ha permesso nel contempo un aumento delle tonnellate in questo momento di emergenza. I tempi per la produzione del compost sono poi molto lunghi e ridurli comporterebbe un inquinamento. Gli abitanti delle vicinanze si chiedono quindi se tutto sia in regola o se devono temere per la propria salute. Controlli però, ad oggi, non sono stati effettuati e per loro è sempre più difficile stare tranquilli.

CORRELATI

spot_img
spot_img