crisi economica

Non c’è Latina ma solo Rieti e Frosinone nello stanziamento da 6 milioni di euro previsto dalla Legge di Bilancio e destinato alle aree di crisi del Lazio. 

Nel provvedimento appena passato alvoto della Camera e diventato legge, si legge che “la regione Lazio può altresì destinare ulteriori risorse, fino al limite di 6 milioni di euro nell’anno 2018, per un massimo di dodici mesi, per le specifiche situazioni occupazionali esistenti nel suo territorio”. Una frase questa da aggiungersi alla legge di bilancio del 2017 che a sua volta fa riferimento a una legge del 2015. Una catena che non cambia la situazione: niente soldi per Latina. Come se la provincia pontina non soffrisse di crisi occupazionali. Come se non esistesse Corden Pharma a dimostrare il contrario.