martedì 9 Agosto 2022

Sei curiosità sulla cannabis light legale

La cannabis light legale è consumata tantissimo in Italia. Il mercato che la riguarda ha visto l’inizio della sua storia nel 2017, per la precisione a gennaio. In quel periodo, è entrata in vigore la Legge 242/2016. Questo testo normativo, ha determinato la nascita di un giro d’affari a dir poco fiorente. Dal momento che si tratta di una filiera giovane, parliamo di numeri di tutto rispetto, ossia di centinaia di milioni di euro all’anno.

Nonostante sia passato diverso tempo da quando la cannabis light è diventata legale in Italia, sono ancora tanti i dubbi delle persone in merito alla pianta e ai prodotti che la vedono protagonista. Nelle prossime righe, abbiamo elencato sei curiosità dedicate a chi, come te, vuole capirci qualcosa di più.

La soglia di THC non è quella di cui si parla spesso

La cannabis light è caratterizzata da un basso contenuto di THC. Quando ci si chiede cos’è il THC, è necessario chiamare in causa il principio attivo noto come delta-9-tetraidrocannabinolo, noto per i suoi effetti psicoattivi (due fra i suoi vari isomeri sono presenti nella pianta della canapa). 

Alla luce di questi ultimi, come già detto, la sua presenza nei prodotti a base di cannabis light è fortemente ridotta. La soglia che sentiamo spesso chiamare in causa, ossia lo 0,2%, non è il limite massimo. Il legislatore, infatti, ha introdotto una soglia di tolleranza consapevole del fatto che, per i produttori, non è facile mantenersi entro il primo limite citato.

La cannabis legale può essere utilizzata sugli animali

In questo caso, parliamo di formulazioni specifiche per i nostri amici a quattro zampe, in particolare cani e gatti. Da non sostituire mai con i prodotti a base di cannabis light a uso umano, permettono di attenuare gli stati infiammatori, ma anche di tenere sotto controllo i sintomi dell’ansia.

La cannabis a basso contenuto di THC viene coltivata dall’Esercito Italiano

Per la precisione, nel giugno 2016 ha preso il via, presso lo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, il processo che ha portato al primo raccolto di cannabis light in Italia.

La canapa light non andrebbe assunta prima di mettersi alla guida

Quando si sente parlare dell’assenza di effetti psicoattivi della canapa light, il primo pensiero corre alla possibilità di assumerla, quasi come fosse acqua fresca, in tutte le situazioni. 

Bene, non è proprio così. Il THC, pur essendo presente in quantità come abbiamo visto minime, viene rilevato dagli strumenti che gli agenti delle Forze dell’Ordine utilizzano per controllare l’assunzione di sostanze stupefacenti da parte degli automobilisti. Se si viene fermati, il rischio è quello di vedersi ritirata la patente. Possiamo essere d’accordo sul fatto che non sia una situazione piacevole? Assolutamente sì!

Cannabis e marijuana non sono la stessa cosa

Nel momento in cui ci si sofferma sugli effetti che la Legge 242/2016 ha avuto sulla nostra quotidianità, si parla, in maniera indistinta, di cannabis light e marijuana legale (attenzione, in entrambi i casi gli effetti sono non terapeutici).

Si tratta di un’imprecisione! C’è infatti una differenza. La cannabis è la pianta nella sua interessa. La marijuana, invece, è una sostanza ottenuta a seguito dell’essiccazione e del trattamento delle infiorescenze femminili della canapa.

Il termine “marijuana” ha un’etimologia oggi ancora da approfondire. Nell’elenco delle teorie più accreditate rientra il legame con i tempi in cui, in Messico, si utilizzava questa parola per inquadrare la canapa indiana utilizzata, come sostanza stupefacente, a scopo ricreativo.

I numeri dei negozi di settore sono esplosi con il Covid

I numeri degli e-commerce e dei negozi fisici che si occupano di vendere cannabis light e prodotti da essa derivati sono esplosi con il Covid e in particolare, per quanto riguarda l’Italia, con le restrizioni che hanno portato tantissime persone a vivere un livello di stress mai visto prima e a cercare nella cannabis ad alto contenuto di CBD un valido rimedio naturale.

 

CORRELATI

spot_img
spot_img