scuola

Anche stamattina gli alunni della scuola elementare Volta sono stati al freddo. Tutta colpa dei riscaldamenti rotti al piano terra. Alla preside non è rimasto altro che sistemare tutti al piano superiore. Anche se alcuni genitori hanno scelto di prendere i figli e riportarli a casa perché in diverse aule la situazione è insostenibile e bisogna stare coperti con giubbotti e sciarpe. E molto lamentano anche che i piccoli si sarebbero ammalati. 

Durante la giornata il problema dovrebbe essere stato risolto facendo partire un sistema di emergenza ed entro domani dovrebbe essere sistemato definitivamente. Dunque forse è archiviata una situazione di disagio che andava avanti da prima di Natale. 

“Purtroppo – spiega l’assessore Ranieri – non è stato possibile risolvere il problema durante le vacanze di Natale perché le ditte hanno avuto a disposizione solo pochi giorni lavorativi se si escludono festivi sabato e domenica. Con la duplicazione degli appalti su impianti termici e opere edili, contiamo di lavorare in modo più celere. Da marzo dovremmo avere almeno tre ditte a lavoro su 79 plessi scolastici”.

Al momento tutti i problemi registrati alla ripresa delle lezioni dopo Certo a marzo non farà freddo come a gennaio ma magari si risolveranno i problemi in vista del prossimo anno.