mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

Scuola di via Quarto, tre aule ancora inagibili dopo otto mesi: genitori in rivolta

A pochi giorni dalla riapertura della scuola i genitori degli alunni delle elementari Frezzotti Corradini di via Quarto hanno avuto una brutta sorpresa. A causa di un problema del tetto, con infiltrazioni di acqua che renderebbero instabile la struttura, tre aule sono inagibili. La preside ha convocato i genitori spiegando che la struttura riaprirà il giorno stabilito dal calendario scolastico, ma per garantire a tutti di frequentare potrebbe essere necessaria una turnazione mattina – pomeriggio.

Già nel gennaio scorso erano state segnalate evidenti crepe che per i vigili del fuoco significavano un dissesto statico di elementi costruttivi. Le aule, due nel padiglione B e una nel padiglione A, non erano più sicure e rimarranno chiuse.

Purtroppo da allora, nonostante la segnalazione in Comune nulla è stato fatto. E il 21 agosto scorso, dopo un’altra sollecitazione, l’amministrazione ha spiegato che gli interventi non rientravano nella normale manutenzione perché richiedono interventi specializzati per i quali sarebbe già stato affidato l’incarico.

Ora ad una settimana dall’inizio della scuola si pensa ad una soluzione. Si potrebbero spostare alcune classi in altri istituti o prevedere dei turni per le classi del tempo normale, in particolare le prime, le seconde e le terze.

Da gennaio sono passati otto mesi, possibile che non sia stato fatto nulla? Già la struttura accanto, quella che ospita l’asilo comunale lo scorso anno era rimasta chiusa per settimane per il rifacimento del tetto (durante i giorni di lezione) con le famiglie che avevano dovuto provvedere, a loro spese, a trovare un’alternativa per i piccoli alunni.

Ora la storia si ripete. I genitori non ci stanno e questa mattina sono andati numerosi sotto al Comune per manifestare le loro ragioni. Non si può costringere le famiglie a riorganizzare gli orari una settimana prima dell’inizio della scuola. Infatti le mamme e i papà sono stati chiari, se non si trova una soluzione il 14 settembre porteranno i bambini sotto il Comune a fare lezione.

 

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img