Home Dai Comuni Scandalo Asl, interviene Cittadini contro le Mafie di Voler Bene a...

Scandalo Asl, interviene Cittadini contro le Mafie di Voler Bene a Latina

0

“Concorsopoli, Parentopoli e Win for Life, sono i titoli dei giornali delle ultime settimane. Non c’è niente da fare. Ci ricadiamo sempre. E non ne usciamo” ad affermarlo è l’associazione Cittadini contro le Mafie e la Corruzione di Voler Bene a Latina intervenendo sullo scandalo dei concorsi della Asl.

“La magistratura, negli ultimi mesi ha ancora una volta messo a nudo un sistema che danneggia i capaci e i volenterosi, che in maniera molto naturale aspirano a ricoprire posti di lavoro e concessi invece a chi ha agisce fuori dalla legalità con aiutini, conoscenze e sotterfugi – continua la nota -. Chiediamo pertanto al Sindaco di Latina, che ha competenza in materia ed è la massima autorità della sanità sul territorio, quali provvedimenti intende assumere su questa vicenda?”.

Ma l’associazione non si ferma a questo. Vuole, infatti, sapere coa ne pensa Coletta del partito con cui ha fatto un accordo per continuare a guidare la città. Convinta che ormai si stia consolidando un po’ ovunque questa procedura amministrativa che consente, una volta bandito il concorso, di pescare dall’ultima procedura conclusa da altri enti pubblici ricadenti nel proprio territorio.

“Noi dell’Associazione Cittadini contro le Mafie e la Corruzione, critichiamo con fermezza questo metodo, che penalizza ancor di più i nostri ragazzi, che sembrano non avere cittadinanza. A loro infatti diciamo: Noi siamo con voi e vi incoraggiamo a denunciare i soprusi che avete subito. Saremo sempre al vostro fianco” chiude la nota.

Exit mobile version