venerdì 2 Dicembre 2022

Sapa, anticipato il tavolo al Ministero, l’assessore Valente: “Si torni al dialogo”

di Redazione – Sul caso Sapa interviene ora anche l’assessore regionale al Lavoro, Lucia Valente. L’assessore ha espresso la propria preoccupazione per lo stabilimento di Fossanova, dove ieri gli operai hanno trovato i cancelli chiusi, ufficialmente per “lavori di manutenzione”. Nel confermare l’anticipazione della convocazione da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico il 10 luglio alle ore 16, anziché il 12, Lucia Valente ha rivolto un appello: “Pur comprendendo le ragioni di tutti e lo stato di agitazione che stanno vivendo i circa 130 lavoratori impiegati – ha dichiarato l’Assessore – voglio rivolgermi all’azienda, ai lavoratori e ai sindacati al fine di ripristinare un clima tale da favorire un dialogo volto a trovare una soluzione condivisa”.

Il timore degli operai è che l’azienda non voglia dialogare e punti unicamente alla delocalizzazione. La decisione costerebbe il posto a 140 dipendenti. “Con la chiusura dei cancelli della struttura e adducendo come scusa la manutenzione straordinaria, l’azienda non ha fatto altro che mettere in evidenza la propria incapacità di trovare una soluzione condivisa sia con le parti sociali sia con gli stessi lavoratori”. Questo il commento del segretario provinciale dell’Ugl Metalmeccanici Latina, Giuseppe Giaccherini. Ora l’attesa è tutta rivolta al confronto al Ministero. “Non ci resta che attendere il tavolo al Mise – ha concluso il sindacalista – per trovare la giusta soluzione che salvaguardi il futuro dei tanti lavoratori che per anni e con grande impegno hanno affidato il loro futuro a quest’azienda”.

CORRELATI

spot_img
spot_img