martedì 18 Giugno 2024
spot_img

Santi Cosma e Damiano, rintracciato in paese affiliato al clan dei casalesi: arrestato

Viveva a Santi Cosma e Damiano senza dare nell’occhio, in realtà doveva ancora scontare 2 anni e 7 mesi di reclusione. Era stato arrestato per riciclaggio con l’aggravante del metodo mafioso. Il 49enne Antonio Di Porto, nato a San Cipriano d’Aversa, secondo gli inquirenti legato al clan dei casalesi, è stato rintracciato dagli agenti della squadra mobile della questura di Latina in collaborazione dei colleghi del commissariato di Formia.

L’uomo è finito in manette perché destinatario di un ordine di carcerazione. Era stato condannato a 4 anni di reclusione, ma doveva scontare ancora più di metà della pena.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img