festa di San Martino

Fervono i preparativi per la festa di San Martino a Santi Cosma e Damiano.

L’evento, associato come ormai tradizione, alla sagra delle castagne, giunge quest’anno alla diciottesima edizione con una rilevanza di primo piano in quanto va ad inserirsi nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario della elevazione a parrocchia della chiesa dedicata al Santo di Tours.

Il programma prenderà il via domani, domenica 10 novembre, con la recita del santo rosario alle 16.30 nella chiesa parrocchiale. Seguirà la santa messa celebrata da Don Francesco Guglietta.

Alle 18, in piazza San Martino, inizieranno i festeggiamenti civili con l’apertura di stand, all’insegna dell’antico motto legato a San Martino “Ogni mosto … diventa vino.

Si camminerà tra i sapori locali tramite la degustazione di caldarroste ed altri prodotti tipici, accompagnati dal vino novello.

Alle 20.30 gran concerto musicale con il coro Polifonia Aurunca e la partecipazione straordinaria di Ambrogio Sparagna.

La festa di San Martino si concluderà lunedì 11 novembre con la santa Messa celebrata alle 18 dall’abate di Montecassino.

La manifestazione consentirà di immergersi nel classico clima autunnale del meraviglioso borgo antico, facendo respirare l’aria di quei sapori che un tempo animavano la vita dei piccoli paesi con la vendemmia ed il fumo delle caldarroste che usciva dalle case aperte, sposando un sentimento antico di solidarietà, amicizia e buon vicinato e, vestendosi di un sapore dal forte valore storico e culturale.

Organizzata dal comitato festeggiamenti “Madonna del Riposo” della parrocchia di San Martino di Tours e dall’associazione culturale “Erasmo Falso”, in collaborazione con la locale Pro loco, è sostenuta anche dalla Comunità Montana.