martedì 4 Ottobre 2022

San Felice, entrano in una casa e picchiano l’affittuario. Gli arrestati dal giudice

Erano entrati in una abitazione di San Felice e avevano malmenato con una mazza di ferro un cittadino tunisino. Oggi i due, arrestati a distanza di qualche mese perché ritenuti responsabili del pestaggio, sono comparsi davanti al giudice per l’interrogatorio.

Difesi dagli avvocati Sandro Marcheselli e Roberto D’Arcangelo, i due ragazzi italiani hanno fornito la loro versione dei fatti. Su indicazione del proprietario della villa – secondo il loro racconto al giudice Giorgia Castriota – si sarebbero recati nella casa per un trasloco dei mobili. La vittima si sarebbe opposta e ne sarebbe nata una colluttazione. I due disarmando il tunisino della spranga l’avrebbero con questa colpito.

Il giorno dopo la moglie dell’affittuario avrebbe dato loro le chiavi e avrebbero effettuato così il trasloco.

La denuncia della vittima però è diversa. Ai carabinieri aveva raccontato che qualcuno, il 9 luglio scorso, aveva citofonato mentre si trovava solo in casa e che immediatamente lo avrebbero colpito con un bastone di ferro che avevano nascosto dietro la schiena. Mentre lo picchiavano gli avrebbero anche urlato: “Devi andare via da casa nostra”.

L’aggressione era stata interrotta da un passante che aveva sentito le urla ed era intervenuto. L’uomo, trasportato all’ospedale Fiorini di Terracina aveva riportato diverse lesioni: un trauma cranico e facciale, il naso e la rotula fratturati, con 40 giorni di prognosi.

Al termine dell’interrogatorio gli avvocati non hanno proposto alcuna richiesta al gip, che aveva firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma hanno preannunciato il ricorso al tribunale del Riesame per la scarcerazione.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img