domenica 4 Dicembre 2022

San Felice Circeo, picchia il padre con violenza: 36enne arrestato per tentato omicidio

Si è accanito contro il padre di 82 anni con calci e pugni anche quando ormai era a terra privo di sensi, un 36enne di San Felice Circeo che è stato arrestato per tentato omicidio.

I fatti risalgono all’11 dicembre scorso, quando un vicino di casa ha sentito le urla, è uscito e ha visto l’uomo che colpiva il genitore con pugni al volto. Gli ha urlato più volte di smetterla, poi ha chiamato i carabinieri. Intanto l’uomo si era allontanato.

Anche la sorella e la madre del 36enne erano presenti all’aggressione e hanno tentato inutilmente di fermarlo. “Io ti ammazzo – avrebbe gridato – devi lasciarmi in pace”.

I militari si sono messi sulle sue tracce e lo hanno trovato poco lontano, in un campo, con le mani e gli abiti insanguinati. Inevitabili sono scattate le manette. Gli operatori sanitari hanno soccorso l’anziano, riverso a terra, privo di coscienza, e lo hanno trasportato all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Ha riportato un ematoma subdurale, una ferita ad un orecchio, la frattura del naso. Le sue condizioni sono gravi e resta in prognosi riservata.

Questa mattina il 36enne è stato interrogato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Latina, Giorgia Castriota, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il gip ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img