Salvatore De Meo

Ho accettato la candidatura nelle liste di Forza Italia alle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo del 26 Maggio 2019 perché sono convinto che l’Europa non sia un problema, come molti vogliono far credere, ma un’opportunità, che può essere colta solo investendo sui territori.

La crescita dell’Italia è pari a zero e IL RUOLO DEI TERRITORI ASSUME DUNQUE UN’IMPORTANZA CRUCIALE. Essi possono creare ricchezza e posti di lavoro. Ma è ESSENZIALE SEMPLIFICARE LA GESTIONE DEI FONDI EUROPEI perché imprese e amministrazioni locali spesso non riescono ad accedere ai finanziamenti Ue per eccesso di burocrazia: l’Europa deve garantire più informazioni e regole procedurali più semplici.

Tra le mie priorità in questa campagna elettorale ci sono proprio I TERRITORI, che SONO IL PUNTO DI PARTENZA E IL TERMINALE VERSO CUI LE POLITICHE EUROPEE DEVONO CONVERGERE.

E’ pertanto indispensabile:

ACCRESCERE GLI INVESTIMENTI INFRASTRUTTURALI per favorire mobilità dei cittadini e trasporto delle merci, difesa idrogeologica e antisismica, edilizia scolastica e sanitaria, rigenerazione e riqualificazione delle aree urbane e risanamento e tutela ambientale;

POTENZIARE LA BANDA LARGA affinché l’economia cresca più rapidamente e i cittadini di tutti gli Stati abbiano pari accesso a contenuti e servizi;

ACCRESCERE LE POSSIBILITÀ OCCUPAZIONALI DEI GIOVANI, favorendone l’inserimento nel mercato del lavoro e migliorando la qualità dell’istruzione e della formazione:

CREARE LE CONDIZIONI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE, aumentarne la capacità competitiva investendo sulla ricerca e la tecnologia per promuovere le produzioni territoriali;

RILANCIARE IL TURISMO E IN PARTICOLAR MODO QUELLO CULTURALE, facendone il più importante settore per il rilancio dell’economia e dell’occupazione.

Con il vostro sostegno porterò queste e altre priorità dei territori al centro del dibattito del Parlamento Europeo.

Possiamo farlo, insieme.