mercoledì 5 Ottobre 2022

Sabrina Mitrano, ieri a Gaeta la presentazione della candidata a Sindaco

La campagna elettorale di Gaeta entra nel vivo. Ieri mattina, domenica 3 aprile, presso l’Hotel Mirasole, si è tenuto il primo evento ufficiale della coalizione a sostegno della candidatura a Sindaca di Sabina Mitrano per le elezioni amministrative 2022. La presentazione, organizzato da Gaeta Comunità di Valore, Una Nuova Stagione ed Europa Verde circolo di Gaeta, si è tenuta davanti ad una platea gremita di cittadini attenti alle tematiche analizzate e alle proposte di programma della coalizione.
Il programma della coalizione prevede quattro macroaree che sono state affrontate nel corso della presentazione da relatori e componenti dei partiti che la sostengono: Gaeta Solidale, Gaeta Sostenibile, Gaeta dei Quartieri e Gaeta della Cultura. L’incontro, moderato da Raimondo Sasso, è stato aperto da Filippo Magliozzi – coordinatore di Gaeta Comunità di Valore – che ha raccontato la nascita e i principi del movimento e ha posto l’attenzione verso la mancanza di comitati di quartiere. Il suo intervento, “Gaeta dei Quartieri” sottolineava il bisogno di ripristinare il dialogo tra l’amministrazione e il tessuto sociale della città. “Ripartiamo dai Quartieri” è l’iniziativa che Gaeta Comunità di Valore ha messo in atto per raccogliere ed analizzare le problematiche e le potenziali risorse di ogni quartiere di Gaeta. Ogni area della città, da quelle centrali a quelle più periferiche, merita uguale rispetto e la stessa rapidità di risoluzione dei problemi. Infine, Filippo Magliozzi ha tenuto a sottolineare l’attuale mancanza di politiche giovanili e del lavoro per la città di Gaeta. “Non è possibile che i giovani vadano via da Gaeta. Questa città è ormai spopolata, mentre l’amministrazione ha il dovere di fare scelte coraggiose e importanti per far sì che questo non accada più”. A seguire, Federica Di Sarcina – portavoce di Europa Verde Gaeta – ha illustrato i punti del programma che incidono sull’area di programma denominata Gaeta Solidale. “E’ necessario impegnarsi per una politica che vada oltre i parcheggi rosa come impegno per venire incontro alle esigenze delle famiglie, e in particolare alle donne. Bisogna supportare le donne nella società a tutto tondo, a partire dagli asili nido fino ad arrivare a politiche di microcredito per favorire l’imprenditoria femminile. E non solo, una città inclusiva significa una città in cui centri di aggregazione e impianti sportivi funzionano, sono all’avanguardia e a disposizione di tutti, senza limiti di età e di reddito”. A sostegno dell’area di programma dedicata alla Sostenibilità, l’intervento di Giada Maio Responsabile ANCI per Energia, Mobilità Sostenibile e Trasporto Pubblico Locale ha messo in luce le grandi possibilità per rendere Gaeta una città ecologica. “Ad oggi, con le problematiche globali legate all’energia, è più che mai indispensabile progettare una Comunità Energetica locale.” Maio sottolinea l’importanza di un piano di mobilità sostenibile, con alternative valide che permettono di muoversi con comodità pur salvaguardando l’ambiente come parcheggi in cui trovare bike, moto e car sharing e al miglioramento delle infrastrutture del Golfo. E infine, chiude con la questione dell’edilizia e dell’abitabilità. “La casa è un diritto per tutti, ma bisogna riutilizzare il patrimonio esistente per non consumare più suolo e per proporre una nuova abitabilità a prezzi equi. E se il suolo è uno dei nostri beni primari, non possiamo dimenticare l’Acqua, che deve cambiare completamente modo di essere gestita”. Per Una Nuova Stagione, parte della coalizione a sostegno di Sabina Mitrano, è intervenuto Emiliano Scinicariello, consigliere comunale. Scinicariello ha ricordato come da tempo, nel dialogo iniziato con Sabina Mitrano, hanno parlato sempre di rispetto, “quello che è mancato a Gaeta negli ultimi dieci anni. Rispetto è utilizzare beni pubblici e denaro pubblico in maniera trasparente e per i bisogni dei cittadini. Rispetto è andare in consiglio comunali liberi da interessi personali”. A sostegno di Sabina Mitrano Sindaca è intervenuta Valeria Campagna, consigliera regionale e capogruppo di “Latina Bene Comune”. Campagna, giovanissima e già con una lunga strada politica alle spalle, ha tenuto a precisare quanto sia importante coinvolgere i giovani nella vita politica locale. Portando la sua esperienza sulla città pontina, ha sostenuto con forza di guardare ai bisogni dei giovani, affinchè non siano più costretti ad andare via dalla città ma si sentano parte integrante del tessuto sociale. “La partecipazione di Valeria è stata fortemente voluta da me e dai miei candidati” sostiene Sabina Mitrano “i nostri programmi coincidono e così anche il nostro modo di vedere la politica. Anche nel nostro gruppo, e lo ritengo una fortuna e un grande valore, ci sono tanti ragazzi che portano le loro idee e i loro contributi e sono pronti a mettersi in gioco per la città che amiamo”.
A supporto di Sabina Mitrano, anche Filiberto Zaratti, Portavoce di Europa Verde Lazio che, al termine del suo intervento su ambiente e sostenibilità nel Golfo, commenta: “Oggi è stato un evento bellissimo per il sostegno di Sabina Mitrano, ho visto grande partecipazione e grande entusiasmo. Come Europa Verde abbiamo partecipato a questa iniziativa sostenendo la lista. Siamo convinti che a Gaeta ci sia bisogno di una grande novità e la candidatura di Sabina la rappresenta pienamente. Per cambiare davvero è necessario sostenere Sabina”. Infine, l’intervento della candidata Sindaca Sabina Mitrano, che ha tenuto per sé il tema Gaeta della Cultura. “La Cultura non è uno slogan. Basta dire che con la Cultura non si mangia. La cultura è sviluppo, è turismo, è una chiave che apre tutte le porte.” L’intervento della candidata Sindaca è stato interrotto più volte dagli applausi del pubblico “Sono entusiasta e ancora emozionata” commenta Sabina Mitrano appena terminato l’evento “C’è stata un’accoglienza bellissima e spontanea per la nostra coalizione da parte della cittadinanza. In tutti questi mesi abbiamo lavorato con energia ed entusiasmo e oggi l’entusiasmo e l’energia che abbiamo seminato sono tornati a noi, attraverso la partecipazione dei cittadini al nostro primo incontro ufficiale. Siamo una coalizione animata da persone di valore e competenti, e oggi vi abbiamo presentato una piccola e significativa parte di loro. Chi era in sala con noi ha potuto constatare che la proposta che facciamo alla città è seria e attuabile, costruita sui solidi pilastri della concretezza, del valore, del rispetto e della partecipazione. Desidero mandare un messaggio a tutti coloro che non si sentono rappresentati, che si sentono sfiduciati o rassegnati alla situazione gaetana attuale. Possiamo fare molto e possiamo farlo insieme, davvero. E faccio mio il bellissimo motto citato da Federica Di Sarcina oggi al Mirasole, se non ora, quando?”.

CORRELATI

spot_img
spot_img