Hotel Sabaudia al lago

Le attività commerciali ed artigianali alimentari con consumo sul posto di Sabaudia potranno richiedere l’estensione senza oneri aggiuntivi delle occupazioni di aree esterne per una superficie massima pari al 100% della minore superficie interna utilizzabile per il rispetto degli obblighi di distanziamento sociale, al fine di posizionare tavoli e sedie per la somministrazione di alimenti e bevande, nel rispetto del codice della strada, dell’incolumità degli operatori e degli avventori.

La giunta comunale di ha, infatti, approvato la relativa deliberazione.

L’occupazione del suolo pubblico può essere concessa anche su aree non immediatamente contigue.

La concessione sarà consentita in tutti i casi in cui non comporterà problemi di sicurezza alla mobilità, sia dei pedoni che dei veicoli.

“In questo delicato periodo di graduale ritorno alla normalità, gli esercenti sono chiamati ad osservare prescrizioni che, seppur necessarie a fini del rispetto delle misure di contrasto e contenimento dei contagi da Covid-19, limitano di fatto l’opportunità di svolgere la normale attività commerciale. Ragion per cui, come anticipato – spiega l’assessore alle attività produttive, Emanuela Palmisani – durante le commissioni bilancio e in occasione del consiglio comunale, appare doveroso se non indispensabile il sostegno dell’amministrazione comunale, anche attraverso la concessione gratuita dell’occupazione del suolo pubblico in ampliamento”.

La nuova occupazione dovrà avvenire con elementi di arredo semplici quali tavoli e sedie ed eventualmente ombrelloni soltanto su piazzette o aree ampie, senza realizzazione di strutture e di volumi, consentendo gli accessi ai passi carrai, agli ingressi degli edifici, nel rispetto dei diritti delle persone con disabilità motorie e della visibilità degli incroci stradali.

Gli arredi dovranno comunque essere rimossi alla chiusura del pubblico esercizio.

Con l’occasione i commercianti potranno anche proporre progetti di eventi/manifestazioni di intrattenimento aperti al pubblico, mediante comunicazione al settore competente.

Per poter richiedere l’ampliamento dell’occupazione del suolo pubblico è necessario presentare all’ufficio Suap apposita richiesta, secondo la modulistica che nei prossimi giorni verrà pubblicata sul sito istituzionale del Comune. La concessione dovrà necessariamente avere anche il nulla osta della polizia locale.

“Questa amministrazione – conclude la Palmisani – crede fortemente negli operatori del territorio e nella necessità di sostenere l’economica locale, e andrà avanti con iniziative finalizzate al supporto dell’attività commerciale e al rilancio del turismo della città”.