riqualificazione aree Sabaudia
Il Comune di Sabaudia

Si sono sentiti male alcuni bambini il primo giorno di scuola nell’istituto “Giulio Cesare” di Sabaudia e in particolare nell’infanzia e primaria di Borgo Vodice e primaria di Borgo San Donato. Anche una maestra ha avvertito nausea. La colpa sarebbe della disinfestazione eseguita pochi giorni prima l’inizio delle lezioni. Tenere le finestre aperte non è stato sufficiente e le strutture sono stata chiusa.

Ieri l’amministrazione comunale si è subito attivata emettendo un’ordinanza di chiusura precauzionale dei plessi interessati per le giornate del 12 e 13 settembre 2019 e avviato immediatamente le opportune verifiche.

Contemporaneamente il comandante della polizia locale Alessandro Leone, supportato dagli agenti, e in collaborazione con gli specialisti del Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Latina hanno effettuato sopralluoghi e accertamenti nelle aule. Anche l’Arpa Lazio è stata attivata per quanto di competenza.

Intanto il responsabile del settore III – servizi ai cittadini – Fabio Minotti, ha chiesto delucidazioni alla ditta che ha eseguito la disinfestazione nei giorni precedenti la riapertura dell’anno scolastico per comprendere la natura del problema e accertare eventuali responsabilità.

La stessa ditta ha svolto il servizio anche presso la scuola media di Borgo Vodice, adiacente all’istituto Cencelli in cui si è verificato l’episodio, e nei plessi della scuola materna e dell’infanzia dello stesso Istituto omnicomprensivo di via Emanuele Filiberto a Sabaudia e i responsabili di plesso non hanno segnalato alcun tipo di fastidio né odore nauseabondo.